Stay Positive:

la pizza dell’ingegnere

Se l’allegria avesse una forma sarebbe di certo quella della pizza. In queste giornate a casa, ti proponiamo un classico per riempire il tempo e la pancia con una ricetta scientifica. Il cuoco di oggi è Baldo, aspirante ingegnerie con la passione per gli impasti e la palestra, alla faccia degli stereotipi.

Le dosi che ti proponiamo sono ideali per 2 teglie, quindi 4 persone con appetito!


Qui trovi le cose che ti servono:

1000g farina forte (per i comuni mortali farina 0 o 1)

600g acqua 

40g sale/kg di farina

20g di lievito

2 cucchiai di olio evo

Considera 480gr di pasta per ogni teglia che prepari

Qui trovi quello che devi fare:

Metti l’acqua in una ciotola con la metà della farina e miscela bene finché non ottieni la consistenza della pastella. 

Aggiungi il sale e mescola per 3/4 minuti finché non si sarà sciolto, quindi aggiungi il resto della farina.

Quando l’impasto avrà raggiunto una consistenza compatta, aggiungi l’olio e lavora l’impasto fino a farlo diventare abbastanza liscio. Ci vorranno circa 10 minuti.

Dividi il composto in due parti e stendilo su due teglie. Considera che per due teglie 40×40 servono 480g pasta. Lascia lievitare per farlo diventare molto elastico: quando stenderai l’impasto dovrà rimanere ben rilassato senza ritirarsi.

Una volta steso sulla teglia leggermente oleata, giusto un velo, lasci lievitare ancora finché non sarà super soffice, per capirci dovrà ricordare la consistenza dell’albume m
ontato a neve.

Nel frattempo prepari la passata che insaporisci con olio e sale, a piacere puoi aggiungere basilico o origano; scaldi anche il forno fino alla massima temperatura, statico.  Quando l’impasto è lievitato, stendi la passata con molta delicatezza facendo attenzione a non schiacciarla.

Quando il forno raggiunge la temperatura, attendi altri 5 minuti e puoi infornare.

Dopo qualche minuti la pasta si colorerà diventando più scura, allora puoi sfornarla per farcire con mozzarella e
grattugiato. Rimetti in forno e lasci terminare la cottura per altri 2 minuti, o comunque finché la mozzarella non si scioglierà completamente.

Fase fondamentale è quella finale: apparecchia la tavola e mangia!


Ti stai preparando anche tu per il prossimo MasterChef e vuoi mandarci le tue ricette? Scrivecelo qui o su Instagram!